Se interrompo il contratto devo sostenere il costo di disattivazione?

Se decidi di interrompere un contratto Linkem in abbonamento (ad esempio l’offerta Linkem Senza Limiti) dovrai corrispondere a Linkem il costo di disattivazione pari a quello indicato nell'offerta sottoscritta e reperibile nella sezione Trasparenza Tariffaria del nostro sito.

In ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 487/18/CONS, il costo di disattivazione sarà pari all'importo più basso tra 1) i costi sostenuti da Linkem per la disattivazione del servizio (50€ in caso di apparato da interno e 100€ in caso di apparato da esterno) e 2) il «valore del contratto» pari alla media dei canoni che Linkem si aspetta di riscuotere fino alla prima scadenza contrattuale compresi eventuali sconti. 

In aggiunta a quanto sopra, se decidi di interrompere il contratto in abbonamento nei primi 24 mesi di vigenza dello stesso, Linkem si riserva la facoltà di addebitarti eventuali sconti goduti e/o l’importo delle restanti rate di prodotti e/o di servizi forniti congiuntamente al servizio internet qualora sia previsto dall'offerta commerciale che hai sottoscritto e sempre a titolo di costo di recesso. Per conoscere i costi di recesso che si applicano alla tua offerta visita la sezione Trasparenza tariffaria del sito www.linkem.com